Skip to main content

Spesa bio: a lezione da Brutta e Verdura. Come si fa a vendere prodotti buoni a prezzi accessibili?

Solo i prodotti con etichetta “bio” possono essere considerati buoni?
Come si fa a vendere frutta e verdura di qualità a prezzi accessibili?

Siamo andate da Brutta e Verdura, bottega ortofrutticola orgogliosamente centocellina, dopo aver saputo la bella notizia: quella che sembrava una chiusura certa (a causa della crisi portata con sé dalla pandemia) si è trasformata in un nuovo inizio. Non solo Brutta e Verdura non abbassa la serranda, ma…

Ok, non vogliamo spoilerare troppo. Molto meglio ascoltare questa storia da Franchino, co-fondatore di questa piccola grande realtà, che ci ha raccontato cosa bolle in pentola e ci ha fatto anche una lezione di commercio virtuoso, quello che fa bene al senso di comunità e di appartenenza (e pure al portafoglio!).

Ascoltate e passate parola: hasta la verdura siempre!

510 views

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *